ALIMENTARE - OH! OnlyHemp // Prodotti derivati della Cannabis Sativa L. // Alimenti alla Canapa // Bevande alla Canapa // CBD // Cannabis Light

Title
Vai ai contenuti
PRODUZIONE





ALIMENTARE






ALIMENTI ALLA CANAPA: IL BENESSERE IN TAVOLA
da un antico seme... un'alimentazione più sana

La Cannabis Sativa L., è una pianta che appartiene alla famiglia delle Cannabaceae tornata ad essere protagonista nella produzione industriale, con finalità alimentari ma non solo. Conosciuta e coltivata già nel neolitico, la Canapa è una pianta incredibilmente versatile e dotata di ottime proprietà nutrizionali.
La quasi totalità della gamma alimentare (oltre il 90%) a base di Cannabis Sativa L. deriva dalla lavorazione dei semi che, in lingua inglese, vengono chiamati anche hemp nuts (noci di canapa) o hemp hearts (cuori di canapa). Usati nella medicina tradizionale cinese da 3 mila anni, fino a qualche anno fa in occidente erano poco conosciuti, ma ora stanno diventando sempre più popolari grazie a molti studi recenti che confermano le loro proprietà benefiche.

Semi di canapa
I semi di canapa sono uno degli alimenti con il più alto valore nutrizionale. Contengono circa il 25% di proteine, in una combinazione unica nel mondo vegetale, poiché in esse sono presenti tutti e 9 gli aminoacidi essenziali, ovvero quelli che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare. Gli aminoacidi sono i mattoncini con i quali il nostro corpo costruisce le proteine utili, come le immunoglobuline,  alla base del funzionamento del nostro sistema immunitario.
Nei semi di canapa si trova inoltre una frazione grassa (35%) di ottima qualità,  costituita per circa 3/4 da una miscela di acidi grassi polinsaturi, fondamentali per la regolazione dell’attività di numerose ghiandole,  dei recettori nervosi e dei muscoli. Tra gli acidi grassi, gli Omega 3 e gli Omega 6 sono presenti in una proporzione particolarmente benefica, necessaria per il corretto funzionamento del sistema immunitario e la regolazione del metabolismo.
Buono anche il contenuto di vitamine, in particolare la vitamina E, un potente antiossidante, le vitamine  A, PP,  C e quelle del gruppo B  (esclusa la B12). Contengono inoltre molti minerali,  tra cui calcio,  magnesio e potassio.




Farina di semi di canapa
Dai semi si ottiene per macinazione una gustosa farina, che mantiene tutte le proprietà nutrizionali dei semi ed è priva di glutine,  quindi adatta anche a chi soffre di celiachia. Dal colore ambrato e dal delicato gusto di nocciola, questa farina diventa un ottimo ingrediente per ogni tipo di preparazione, sia dolce che salata.


Olio di semi di canapa
Dalla spremitura a freddo dei semi si ottiene un olio dalle eccellenti proprietà,  idoneo non solo al consumo alimentare, ma anche alla cura della pelle e alla preparazione di cosmetici. Questo olio, dal gusto delicato che ricorda leggermente le nocciole, deve essere utilizzato solo a crudo per poterne preservare le eccezionali proprietà antiossidanti, immunomodulanti e antinfiammatorie, attualmente oggetto di diversi studi.

La qualità degli acidi grassi contenuti nell’olio di semi di canapa è alla base delle sue proprietà benefiche. Esso contiene infatti alte percentuali di acidi grassi essenziali - cioè non sintetizzabili dal nostro organismo -, circa il 15-25% di Omega 3  α-linolenico,  e circa il 50-70% di Omega 6 (linoleico 45-65%, oltre al 4% di γ-linolenico). Questo olio rappresenta quindi una delle poche fonti vegetali di acido alfa linolenico, oltre all’olio di semi di lino e all’olio di pesce. Sul totale degli acidi grassi, quelli saturi rappresentano solo il 9-11%. Queste caratteristiche rendono l’olio di canapa un grande aiuto nella prevenzione di problemi cardiocircolatori, grazie all’abbassamento dei livelli di colesterolo nel sangue, e un protettivo in caso di danno al miocardio dovuto ad infarto.

Importante inoltre la presenza di alcuni fitosteroli, tra i quali il Tetraidrocannabinolo (THC) ad un livello estremamente basso, tale da non causare alcun effetto psicoattivo, e il Cannabidiolo (CBD), il quale non ha un effetto psicoattivo, ma è in grado di modulare le risposte del nostro sistema immunitario e di agevolare le funzioni cognitive e mentali.
Grazie alla sua azione antiossidante, immunomodulante e antinfiammatoria, l’assunzione dell’olio di canapa può aiutare in caso di:
  • problemi cardiocircolatori
  • colesterolo alto
  • patologie del tratto gastro-intestinale e del fegato
  • patologie a carico del sistema respiratorio
  • disturbi del sistema scheletrico e muscolare
  • malattie autoimmuni
  • problemi metabolici
  • squilibri ormonali femminili
  • problemi neurologici e psichici
  • affezioni della pelle (anche uso esterno).

Torna ai contenuti